giovedì 28 maggio 2015

[INTERVISTA] Conosciamo meglio l'autrice di The Kingdom Of Moon!

Quest'oggi parleremo di un'autrice di un webcomic non molto conosciuto che come notare dal titolo si chiama "The Kingdom Of Moon" (e che trovate sulla pagina facebook ufficiale), ma che ho voluto dare l'opportunità per farsi conoscere tramite il mio blog. Considerato che non so più bene cosa aggiungere nella introduzione per incuriosirvi a lei, non mi dilungo oltre e vi lascio leggere l'intervista! Buona lettura.

Prima di tutto ti chiedo di presentarti in modo tale che chi non conosce te o il tuo fumetto, cominci a capire chi ci sta dietro a The Kingdom Of Moon.
Ah, bene, non sono mai stata un'asso nelle presentazioni ma che dire, sono Giulia (anche se il mio nickname in tutti i luoghi in tutti i laghi è July Marte) ho 21 anni e vengo da ostia, la periferia per trichechi spiaggiati di roma. Ecco, iniziare questo progetto per me è stato per molto tempo qualcosa di utopico, perché sono una persona abbastanza insicura. Spesso e volentieri non mi rendo conto delle mie doti, ma mi sono trovata un periodo dove non avevo assolutamente nessun impegno. Ritrovando i vecchi schizzi mi sono detta: "Perché no!?" ed eccomi qua!~

Come mai il tuo nick è proprio "July Marte"?
È una cosa che mi trascino dietro sin dai miei primissimi account online da piccolina perché è un mix del mio nome Giulia (July) e il mio cognome Marte****o (Marte), ho provato altri nickname ma alla fine mi ero troppo affezionata a questo.

Ricordi come hai avuto l'idea per la storia? Ti sei ispirata a qualcosa in particolare?
La storia è stata concepita per essere fatta a due mani, infatti quello che sto portando avanti è in teoria lo spin off della serie principale che sarebbe stata una cosa troppo grande per me da sola. Kingdom Of Moon nasce come Kingdom Of Sun, eravamo io e la mia migliore amica, ai primi anni del liceo e ispirate da mitologia e videogiochi  decidiamo di creare questa storia, i design iniziali di circa cinque anni fa erano molto influenzati ad esempio dall'atmosfera di Suikoden Tierkreis anche se poi si sono andati a modificare e/o a semplificare nel corso del tempo. Forse Suikoden ha anche dato la sua parte per la storia dei mondi paralleli e per un'altra cosina che sarebbe spoiler e non la dico.

Wow, ma se Kingdom Of Moon è in teoria uno "spin off" come mai hai iniziato prima quest'ultimo? Non c'è più la tua migliore amica che ti aiuta oppure ci sono stati problemi di altro tipo?
In teoria entrambe avevamo abbandonato il progetto perché pur essendo appassionate di disegno e tutto onestamente non avevamo i mezzi per dare vita al progetto nel suo completo, poi abbiamo preso strade diverse. Lei ora frequenta la IED ed è troppo impegnata a completare il suo lavoro per la laurea quindi visto che, al contrario, mi sono trovata a dover prendere un'anno di pausa dalla facoltà di lingue ho deciso di iniziare per conto mio. Sono partita con questo "spin off", se vogliamo continuare a chiamarlo così, perché inizialmente ci eravamo divise i personaggi e il suo personaggio sarebbe stato il protagonista ed il mio una sorta di antagonista minore (stile Team Rocket per capirsi). Quindi da parte mia avevo una maggiore preparazione sul background del mio personaggio, il che avrebbe reso certe parti della storia più facili da rappresentare, perciò essendo anche la mia prima esperienza ed essendo completamente sola a gestire il tutto; mentre di solito uno scrive e l'altro disegna... Tra l'altro avrebbe dato una visione differente del classico eroe che agisce per la giustizia del popolo con il magico potere dell'amore e dell'amicizia, mi sembrava una cosa interessante da provare, ecco.

Quindi suppongo che se vedremo Kingdom Of Sun, sarà molto più in là. Sicuramente dopo aver terminato Kingdom Of Moon. A proposito: puoi dirci di che parla più o meno il webcomic?
Beh, in realtà Kingdom Of Moon sostituirà parte di Kingdom Of Sun, ma si più in là le trame si uniranno. La storia di Kingdom Of Moon è ambientata in un sistema di mondi collegati tra loro chiamato "flusso", esso è composto da dieci mondi di cui quello del sole e quello della luna sono i cardini, o mondi chiave. La storia inizia  nella capitale del mondo del sole dove è in corso una sorta di guerra civile e il nostro protagonista Jarrah, un mercenario del mondo della luna assoldato dalla fazione ribelle, si scontra con Dakonos il generale dell'esercito reale (che avrebbe dovuto essere il protagonista di Kingdom Of Sun). Lo scontro non andrà bene per il protagonista che farà di tutto per avere la sua rivincita e in seguito a delle sfortunate circostanze si troverà a inseguire il generale in fuga per i dieci mondi. Non vorrei dilungarmi troppo in dettagli, ma posso dire che entrambi avranno una sorpresa inaspettata nel corso della storia che sconvolgerà la loro situazione.


Parliamo un po' del tuo percorso artistico: sei completamente autodidatta?
Forse il fatto di non avere una base solida può scoraggiare quando magari non si notano miglioramenti o si tende a sbagliare, sono comunque cose normali che non succedono solo agli autodidatti, ma ovviamente non conoscendo certe tecniche e certi trucchetti a primo acchito può scoraggiare. L'inesperienza non deve buttarti giù, se credi in quello che fai, piano piano, imparando dai propri sbagli si riesce a migliorare e a raggiungere il proprio obbiettivo. Diciamo che è come imparare ad andare alla bici senza usare le rotelle, magari è difficile, magari cadi le prime volte, ma poi cela fai.

Come ti organizzi il tempo che dedichi al fumetto? Come realizzi la sceneggiatura, per esempio?
Ultimamente ho avuto problemi con il computer quindi disegno quando posso e riesco. Normalmente ho uno storyboard grossolano visto che la storia sarà lunga non copre l'intero lavoro, ma ho una linea temporale per gli eventi che seguo, ad esempio mi prendo un punto e mi organizzo quello che succede dal punto in cui sono a quello in modo di non caricarmi di lavoro in modo da avere un'idea precisa di quello che devo fare fino a un certo punto. Riguardo al tempo invece ho notato che fare livestream mi aiuta molto quindi so che uno o due giorni a settimana (a seconda di come sono messa con i miei impegni o se il computer mi assiste per grazia divina) so che la mattina  mi devo preparare gli schizzi definitivi con le linee pulite e il pomeriggio o la sera dedico due tre orette alla colorazione in livestream così sono sicura di non distrarmi a fare altro oltre che a sapere che c'è gente che guarda: è un buono stimolo a lavorare, ecco.

A me la tua colorazione piace, hai preso spunto da qualcuno in particolare oppure no?
In realtà ho fatto molti esperimenti, infatti basta guardare nella gallery della pagina per vedere che quasi tutti i disegni sono in uno stile diverso. Quello che uso per le pagine è un metodo visivamente molto comune e comunque è abbastanza rapido, quindi mi consente di lavorare velocemente sulle pagine senza perderci troppe ore (e la mano).


Hai sempre avuto la passione per il disegno oppure c'è stato un momento particolare in cui ha cominciato ad appassionartici? Specialmente per il fumetto...
Beh, è sempre stata una cosa che mi ha appassionato sin da quando sono piccola, ho sempre disegnato ovunque. Per quanto riguarda il fumetto potrei dire o stesso ho iniziato come molti bambini con Topolino, poi le Witch, alle medie ho scoperto i manga e altri tipi di fumetto. Diciamo che è stato un crescendo, ma comunque è qualcosa che mi porto dietro da sempre.

Non credo di avere altro da aggiungere. Hai qualcosa da dire prima di terminare l'intervista?
Non fidatevi della palla di pelo rosa, Kevin conquisterà il mondo (?).

2 commenti:

  1. Oh Wow!! Mi sono praticamente mangiato le 61 pagine. Complimenti July, mi piace molto la colorazione, in particolare i riflessi sui capelli. E non è uno stile così tanto semplice XD
    Se posso chiedere: quanto tempo passi su ogni tavola? E poi magari una domanda più da artista, cosa fai quando una tavola non ti riesce come si deve?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. oh grazie mille!
      riguardo le tavole dipende, di solito per colorare ci metto dall'ora e mezza alle due ore e mezza a seconda di quanti dettagli devo fare per lo schizo e la lineart quello dpende di volta in volta perchè magari a volte devo fare delle modifiche o magari ho meno cose da disegnare o di più a seconda dei personaggi e dell'ambiente... quando una avola non riesce come si deve.. beh dipende da quanto non sono soddisfatta, se non mi piace per niente cerco di correggere quel he posso in corso d'opera o magari mi prendo un po' di tempo per rifare la parte che non mi sconfinfera, se è invece solo un'insicureza provo a postarla comunque , magari era solo una mia paranoia, a volte può succedere

      Elimina