giovedì 30 luglio 2015

[INTERVISTA] Parliamo di Phoenix Fanzine: Axel e il suo New Light

Eccoci di nuovo qua per una nuova intervista pronta per essere vista da chiunque approdi sul blog! Questa volta avrete l'opportunità di leggere le risposte alle domande che ho posto di recente a Mirko, ma che sulla rivista si fa chiamare anche Axel. Come sempre mi auguro che l'articolo sia di vostro interesse e spero che possa in qualche modo interessarvi il suo fumetto. Alla prossima!

Come sono solita fare nelle interviste, la prima cosa che chiedo è di presentarsi. Dicci chi sei, cosa fai nella vita, cosa ti piace e chi più ne ha più ne metta!
Mi chiamo Mirko Robbi e ho 19 anni e il mio nickname è Axel. Ho sempre avuto la passione del disegno sin da quando ho memoria e nella vita sono un normalissimo studente, non sono il migliore ma nemmeno il peggiore.
Grazie a Phoenix Fanzine ho coronato il sogno di pubblicare la mia storia. È molto impegnativo dato che c'è la scuola, amici, e purtroppo anche malattie che ti tengono a letto inerme. Ma se si ha la volontà si arriva dappertutto! I miei disegni non saranno bellissimi ma il mio motto è "non conta il disegno, ma la storia che racconta".

Hai detto che è impegnativo, ma come riesci a gestire il tuo tempo? Di solito in che arco della giornata preferisci disegnare? Quanto tempo dedichi al disegno ogni giorno? 
Diciamo che bisogna sacrificare qualcosa, a volte per disegnare non esco con amici, e viceversa. Purtroppo non riesco ancora a fare tutto, ahah! Io a scuola finisco alle 18.00 quindi purtroppo mi devo accontentare di questa fascia oraria che va dalle 18.00 alle 2.00 circa, poi dipende dai giorni, tutto sommato dopo una dura giornata di scuola mi rilasso disegnando e giocando al pc, la maggior parte del tempo lavoro al fumetto creando e/o migliorare personaggi e stile di disegno, mi diverto molto anche a pensare  delle frasi "filosofiche" da applicare a disegni casuali. Ma ora che è estate il tempo dedicato al disegno è molto maggiore rispetto a prima e ho abbastanza tempo per continuare con il progetto segreto a cui sto lavorando per la rivista.

Ora mi hai reso curiosa: non puoi o vuoi dirci nulla riguardo questo progetto segreto? E per quanto riguarda invece New Light?
Questo progetto è top-secret almeno per ora dato che è ancora all'inizio spero che avendo rivelato la sua esistenza siate curiosissimi, ahah!
Riguardo New Light spero tanto che alla fine arrivi il messaggio che ho nascosto al suo interno. È ovvio che il prologo confonde molto ma è voluto, dal primo capitolo si scoprirà la vera essenza di New Light
Sperando di riuscire a disegnare al meglio tutte le scene clou, ci sarà di tutto: combattimenti, morti orribili, scene tristi e scene felici, non credo durerà molto penso cinque o sei capitoli. Ma non c'è da preoccuparsi dato che ho molte storie da disegnare.

Prima mi sono dimenticata di chiederti una cosa importante: di cosa parla New Light?
La luce è stata inglobata dall'oscurità e con essa si sono estinte tutte le razze dell'universo... Ormai tutto è dominato dal buio, solo un pianeta è rimasto e l'unica possibilità di riportare la luce è Glare. Il come e il perché di tutto questo sarà spiegato nel prossimo capitolo. Mi sono tenuto molto "minimal" perché altrimenti, conoscendomi, avrei fatto spoiler su spoiler, ahah!

Come ti è venuta l'idea per questa storia? Hai avuto una fonte d'ispirazione in particolare?
Mi è venuta in mente alle tre di mattina fingendo che nel buio ci fosse una persona che volesse uccidermi (che vergogna, ahah) e per non dimenticarla l'ho scritta in fretta e furia. Ovviamente era solo una bozza ma ora è completa al 100%. Nessuna ispirazione è tutta farina del mio sacco!

Come mai hai preferito essere su una rivista invece che gestire New Light per esempio aprendo una pagina facebook e pubblicando lì, di settimana in settimana, le varie pagine?
In realtà non volevo pubblicare dato che non sono il top in fatto di disegno, pensavo che sarei stato insultato facendo ciò che amo, e piuttosto di veder crollare la mia autostima non ho mai pubblicato per conto mio. Ma un giorno mi scrive Miu direttamente dalla pagine, dicendomi se volessi pubblicare con loro. Io accettai subito dato che la loro idea era di far pubblicare i non professionisti e anche se disegnavo male sapevo che non sarei stato insultato, o almeno non direttamente.

Pensi di lasciarti influenzare troppo da quello che dicono gli altri? Secondo te è importante saper riconoscere i propri limiti?
I limiti sono fatti per superarli, bisogna solo sapere come. Non è la cosa migliore venir criticati per ciò che si ama soprattutto se dietro c'è tanto impegno per portarlo avanti e migliorare di volta in volta.

Sei completamente autodidatta? Raccontaci un po' il tuo percorso artistico!
Si sono al 100% autodidatta. Ho iniziato a disegnare giusto per noia, ahah, avevo 6 anni credo e in quel periodo io e i miei amici compravano le lamincards di Dragon Ball a palate! Allora un giorno non sapendo cosa fare comincio a copiarne una e vedendo che non uscì uno schifo continuai tantissimo! Così tanto da riempire sei quaderni in un anno. Poi li persi con il trasloco ma non persi solo quelli, dopo il trasloco non so bene il perché ma non avevo più voglia di disegnare, tutt'ora non so spiegarmi il perché e questo periodo di blocco durò dall'inizio delle scuole medie alla fine di esse. Per fortuna in prima superiore ho ricominciato a disegnare, ricominciato grazie ai miei nuovi amici che si vantavano di saper disegnare bene e quindi volevo in un certo senso "batterli". Fino in terza superiore ho solo disegnato ricopiando immagini su internet, la svolta che mi ha fatto cambiare e iniziare a disegnare personaggi tutti miei è stato quando ho comprato la mia prima tavoletta grafica, che uso tutt'ora. Mi trovo molto comodo disegnando in digitale dato che sono un tipo da mille-mila cancellature (su disegni personali) mi trovo alla grande, potendo cancellare ogni volta che si vuole senza lasciare sbavature o altro.

Sono contenta di averti avuto qua con me, hai qualcosa da aggiungere in merito? Riflessioni particolari oppure un semplice saluto a qualcuno?
Grazie a te! *sorride* Ormai la gente è fissata su "quanto sono belli i disegni", beh, guardatevi un kaiji! Disegni mediocri, ma la storia ti prende come non mai!
Vorrei salutare Sabrina che ogni giorno mi incita a migliorare sempre, Martin e Ale che hanno sempre creduto in me, ringrazio di cuore la Phoenix per avermi preso con loro e ringrazio te per l'intervista. *sorride*

2 commenti:

  1. Olàlààààà brava Hinarii, quanto mi piace quando fai conoscere nuove persone. ♥
    Questo ragazzo però mi ha incuriosita. AW. Alla fine mi sà che scaricherà tutto quello che c'è su Phoenix se continui così XD
    Comunque davvero, in questi ultimi periodi sono sorpresa dal vedere quanti nuovi artisti ci sono in giro... è sempre bello conoscerli più da vicino grazie a te u.u

    Baci, Hicchan ♥

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se riesco, probabilmente ci saranno anche altri ragazzi di questa rivista che intervisto, perciò tieniti pronta! >:D

      Elimina